fbpx

Search Posts

Dice che sono un vampiro dell'energia.

L'energia è neutra.
Applicato, può eseguire aspetti positivi come i negativi.
Io spiego come l'energia può essere guidata.
La decisione spetta a tutti.

Fiore di vita ha una domanda: (E 'tutta una questione di energia vampiri, tra l'altro.) ehi! Ho un problema. Il mio ragazzo ha chiuso la nostra relazione di tre anni perché pensa che io sia un vampiro energetico e lo deruba della sua forza, ma non sempre. Per questo motivo, ci siamo separati più volte. Ho scoperto l'argomento su internet e ho trovato alcuni dei tratti di un vampiro dell'energia su di me. Lascio spesso le mie decisioni ad altre persone, per esempio. Qui intendo piccole decisioni, come quello che devo indossare, ma poi si accumulano. Sono una persona molto Harmony nel bisogno e non posso sopportare conflitti a lungo. Non tutto il mio, ma gran parte del mio mondo ruota intorno al mio partner e gli dico molto spesso i miei problemi e desideri. Sono una persona molto emotivamente controllata, con una leggera propensione al dramma e così inconsciamente esigente attenzione. Tuttavia, non ho molte qualità che caratterizzano un vampiro di energia. Sono preoccupato per il mio amico. I suoi sentimenti e desideri sono molto importanti per me. Prendo attenzione e vado su di loro. Da quando mi ha detto che ero un vampiro dell'energia, ho cercato di lavorare su me stesso e penso di essere sulla buona strada. Mi ha detto che è migliorata, ma lo sto ancora succhiando. Ecco perché ha concluso la nostra relazione ieri. Voleva dire che non può più farlo, anche se mi ama. Al momento non sa se dovremmo rimanere amici. Abbiamo deciso di mantenere la distanza al primo posto. Che ne dici di questo?

Fiore di vita, tutto quello che descrivi qui sono i segni classici di un vampiro energetico. Controllato emotivamente significa tanto quanto si prende l'energia l'un l'altro e reagire ad esso. È arrabbiato, tu prendi l'energia e poi sei ancora più arrabbiato. Lascia le decisioni ad altre persone. Quindi non spendi la tua energia per prendere decisioni, ma fai domande agli altri. Queste domande scatenano dolore e mancanza di energia tra gli altri. Pensi a lui, quindi non hai qualcosa in testa, un vuoto, pensi a lui e vuoi qualcosa da lui, una risposta, per esempio, alla domanda: Cosa dovrei indossare? Lo usi per distrarre l'energia da lui. Quando ciò accade spesso, l'altro si sente risucchiato. Si accorge praticamente ogni volta, oh, mi sento risucchiato fuori, poi una domanda viene da voi e lui sa subito perché si sentiva così a disagio, perché si vuole sapere qualcosa su di lui. Tuttavia, questi tratti caratteriali, che tu chiami vampiro non energetico, sono caratteristiche classiche di un vampiro di energia. Mi preoccupo per il mio ragazzo, significa tanto quanto, penso sempre al mio ragazzo, voglio che faccia bene. Di cosa può aver bisogno? Posso aiutarlo in qualche modo? Cosa possiamo fare insieme? Dove andiamo domani? Cosa stiamo guardando in TV stasera? Tutte queste domande, ognuna, gli toglie un po' la sua energia. Si sente sciatto e opaco. Deve prendere costantemente le decisioni che gli imponi. È una cosa che non vuole così. Come uomo, vuole già prendere decisioni, dire dove va, ma non così fortemente. Poi scrivi, i suoi sentimenti e desideri sono molto importanti per me. Quindi pensi costantemente ai sentimenti e ai desideri del tuo amico. Sai che di sicuro, vuoi fare qualcosa di buono a qualcuno, lo fai perché pensi, sì, è la cosa giusta da fare. L'hai preparato a lungo. Ora gli dai questo, o fai questa attività e improvvisamente ti rendi conto che stai diventando davvero uno soffocato. È puzzolente perché l'hai fatto. Non era per niente importante, non voleva averlo affatto. Fa una brutta osservazione. E perché tutto questo? Perché gli hai tolto tutta l'energia in anticipo. Poi si rende conto del perché gli manca tutta l'energia e ti fa scoppiare una cosa e ottiene di nuovo quell'energia, perché l'energia è molto più importante per lui di questo dono di ciò che gli dai. Questa visita al cinema che stai preparando da molto tempo, la grande tovaglia che hai comprato per rendere bello il soggiorno. Il cuscino per la camera da letto, o, o, o. Niente di tutto questo importava. Importante è stato per lui, deduzione di energia per lungo tempo, poi si rese conto che dedusse l'energia, poi recuperato energia. È per questo che te ne ha soffocato uno. Lui è del parere, lo stai ancora succhiando. Questa aspirazione avviene automaticamente con voi. Fai cose con cui ti senti a tuo agio. E ogni volta che ti senti a tuo agio, stai solo succhiando qualcun altro. Uscire da lì è davvero un grosso problema. Perché devi fare le cose, intenzionalmente, dove ti senti a disagio, cioè dove esprima energia. Un modo per uscirne sarebbe quello di indossare una palla protettiva, un dispositivo protettivo esoterico, qualunque cosa tu voglia scegliere, (c'è abbastanza nella letteratura esoterica) che ti protegge dagli altri. Il che significa che non assorbite energia dagli altri, né emettete energia agli altri. Così mantenete la vostra energia con voi e gli altri che mantenete la loro energia. A prima vista, questo diventa molto scomodo per te perché non hai più quel senso di benessere, che hai sempre quando gli altri ti danno energia. Ma nel tempo poi ti allontani dal togliere energia agli altri. Se poi trovi un sistema per come ottenere energia, ci sono anche abbastanza cose che puoi fare, per esempio, abbracciare un albero (leggi sui metodi esoterici), allora puoi ottenere la tua energia, che non è di esseri umani. E così alla gente può piacere averti, comunque hai a che fare con loro.

www.youtube.com/watch?v=0FYyKEoroCI&t=5s